Cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso Nazionale “DIRITTI SENZA DIFESA?”

Nella splendida cornice della sede rappresentativa ed istituzionale dello storico palazzo Boncompagni Corcos, nel cuore di Roma, sede del  Consiglio Nazionale Forense, si è svolta in data 23 Marzo 2016 la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso Nazionale “DIRITTI SENZA DIFESA?” 

‐Dalle parole ai fatti: l’Avvocato al servizio dell’Uomo, bandito per favorire la conoscenza dei diritti umani e contribuire alla diffusione fra gli studenti della consapevolezza del ruolo degli Avvocati per la tutela del cittadino in uno stato di diritto, sia in una dimensione nazionale che europea. Il Consiglio Nazionale Forense in collaborazione con la Direzione generale dello studente, per l’integrazione e la partecipazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur), ha premiato sei ragazzi dell’attuale classe IV sez.D del Liceo Scientifico “E. Fermi di Catanzaro Lido e precisamente: Francesco Aggazio, Marina Cusato, Vincenzo Gallo, Francesco Posa, Alessio Rocca, Umberto Zampina che con il lavoro “Un velo sugli occhi” sono risultati i vincitori della sezione multimediale. Gli allievi sono stati accompagnati  e  guidati dalla Prof.ssa Anna Rita Gagliardi

I lavori sono stati valutati dalla commissione formata da:  Guido Alpa, presidente Consiglio Nazionale Forense, Stefano Rodotà, giurista, già Presidente Convenzione europea per la Carta dei diritti fondamentali, Emma Bonino, Presidente ONG "Non c'è pace senza Giustizia" e "Nessuno Tocchi Caino" Alarico Mariani Marini, vicepresidente Scuola Superiore dell’Avvocatura Carla Guidi, avvocato in Lucca, già coordinatrice commissione per le Pari Opportunità del CNF Salvatore Vassallo, ordinario Scienza della politica all’Università di Bologna Edoardo Greppi, ordinario di diritto internazionale e di diritto internazionale umanitario e tutela dei diritti umani al Dipartimento di giurisprudenza dell’Università di Torino Giovanna Boda, Direttore Generale della Direzione generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione del Ministero Istruzione Enrico Merli, consigliere nazionale CNF che hanno conferito il primo premio con questa motivazione: per la creatività manifestata nell’utilizzo del mezzo multimediale unitamente ad un testo puntuale, sintetico ma grandemente efficace nel rappresentare in un linguaggio semplice, diretto, ironico verbale ed esiguo insieme concetti complessi.

 

http://www.consiglionazionaleforense.it/site/home.html

http://www.consiglionazionaleforense.it/site/home/naviga-per-temi/in-evidenza/articolo9527.html

           

Copyright

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.

Per approfondimenti VISUALIZZA L'INFORMATIVA